Parmalat anche quest’anno sostiene la 31° edizione di “Palermo Ladies Open”, il torneo di tennis femminile Wta International tornato dallo scorso anno nel capoluogo siciliano.

Palermo, 7 Agosto 2020 –  Parmalat è stata tra gli sponsor che nel 2019 hanno contribuito a riportare il prestigioso torneo internazionale di tennis femminile “Ladies Open” a Palermo e quest’anno ha confermato la sua vicinanza al territorio aderendo nuovamente al progetto anche per il 2020  attraverso una sponsorizzazione con Santal,  marchio da sempre vicino ai grandi eventi sportivi,  e Sole, un marchio  rappresentativo della più grande realtà produttiva in Sicilia nel settore lattiero caseario.

Sole è uno dei marchi “gioiello” di Parmalat in Italia in grado di combinare insieme la tradizione locale con la passione per la qualità. Leader in Sicilia nel mercato del latte e della panna, occupa una posizione di rilievo anche nel mercato siciliano delle mozzarelle, oltre ad essere un importante polo logistico e commerciale sull’isola.

Sole è il marchio più forte nella tradizione locale, è sinonimo di qualità, freschezza e genuinità. Con i suoi prodotti fatti da Sole mani siciliane, Parmalat rinnova la quotidiana vicinanza al territorio anche nel rapporto con gli allevatori siciliani. Dal 2011 ad oggi, i volumi di raccolta di latte locale sono aumentati di oltre un terzo, incrementando così le produzioni con latte siciliano; circa il 50% del latte delle stalle dell’isola va a coprire le esigenze di produzione dei 2 stabilimenti Parmalat di Catania e Ragusa dove lavorano direttamente 130 persone che salgono a quasi 7.000 considerando l’indotto generato sull’Isola.

“Il nostro impegno in Sicilia è costante, rappresenta infatti per noi una regione strategica. – racconta Giovanni Pomella, General Manager Parmalat – A dicembre 2019 abbiamo concluso importanti lavori di rinnovamento e implementazione delle linee produttive dello stabilimento Sole di Catania, investendo oltre 6 milioni di € che hanno portano i nostri investimenti nella regione a 13 milioni di € negli ultimi 5 anni.”

“Ma essere vicino alle comunità locali – ribadisce Pomella – significa anche sostenere il tessuto sociale favorendo iniziative che possano portare l’attenzione nazionale ed internazionale su una regione fortemente penalizzata in questi mesi estivi dall’emergenza Covid. Contribuire alla visibilità di questo evento vuole essere soprattutto un segnale di attenzione verso la città di Palermo e tutto il territorio nel quale operiamo da ormai 60 anni.”

Condividi questo post su: